Patto di corresponsabilità

 

PATTO DI CORRESPONSABILITÀ EDUCATIVA

SCUOLA - FAMIGLIA - ALUNNI /ALUNNE

 

La scuola è spazio di incontro e di crescita di persone. Essa è il luogo dove gli studenti dei diversi ordini di scuola muovono i primi passi per divenire cittadini attivi e consapevoli. In questo lungo cammino formativo, i ragazzi devono essere accompagnati e sostenuti dalle famiglie e da coloro che operano nel mondo della scuola. Di fronte ad un compito così delicato, è di fondamentale importanza che scuola, studenti e famiglie trovino punti di raccordo per realizzare un’alleanza educativa, fondata su valori condivisi e su un'effettiva collaborazione.

Un’educazione efficace, infatti, è il risultato di un’azione coordinata tra famiglia e scuola, nell’ottica della condivisione di principi e obiettivi, in modo da evitare quei conflitti che hanno sempre gravi conseguenze nel processo formativo. Tutte le componenti (insegnanti, genitori, alunni) devono impegnarsi a sviluppare un atteggiamento sereno, positivo e propositivo verso la scuola, per evitare di creare pregiudizi e disinteresse nei confronti di questa istituzione.

Il Patto di Corresponsabilità Educativa, quindi, vuole essere un documento attraverso il quale ogni firmatario si dichiara responsabile dei doveri e delle azioni in relazione ai propri ambiti di competenza. Occorre che scuola e famiglia, ciascuna nel rispetto del proprio ruolo, siano sempre collaborative, mai antagoniste e costruiscano così un unico punto di riferimento formativo.

Si stipula il seguente Patto di Corresponsabilità Educativa, con il quale

LA SCUOLA SI IMPEGNA A:

     -   promuovere la maturazione dell’identità personale e delle capacità di essere autonomi e responsabili

     -   incentivare le dinamiche relazionali per promuovere la socializzazione, offrendo un ambiente favorevole alla crescita integrale della persona ed una situazione educativa serena

     -   creare percorsi didattici e educativi atti a promuovere e sviluppare le competenze chiave di cittadinanza, secondo le indicazioni delineate nel Piano dell'Offerta Formativa

     -   attivare percorsi rivolti al benessere ed alla tutela della salute degli studenti

     -   favorire la piena inclusione degli alunni disabili e promuovere iniziative di accoglienza di alunni stranieri, rispettandone la cultura

     -   offrire azioni formative concrete per rispondere ai bisogni educativi di ciascun alunno e per promuovere il merito e incentivare le eccellenze;

     -   garantire trasparenza nelle valutazioni e nelle comunicazioni, mantenendo un rapporto con le famiglie

     -   attivare percorsi di formazione rivolti al personale operante nella scuola, in modo da poter garantire massima professionalità, nella più ampia libertà di insegnamento

     -   rendicontare alle famiglie ed al territorio in merito ai valori di riferimento ed al conseguente programma d'azione, alle politiche adottate ed i servizi offerti, alle risorse utilizzate, nell'ottica di attuare un miglioramento continuo del servizio reso

     -   conoscere e rispettare le norme sancite dal Regolamento di Istituto.

ALL’ ALUNNO È RICHIESTO DI IMPEGNARSI A

     -   essere protagonista attivo dell’esperienza scolastica vissuta nel gruppo classe e nella scuola, anche per effetto di una frequenza regolare

     -   comportarsi in modo corretto, rispettando le regole della scuola

     -   agire in modo leale, riconoscendo ed ammettendo i propri errori

     -   collaborare anche con i compagni in difficoltà

     -   portare il materiale occorrente

     -   partecipare con attenzione e interesse alle lezioni, seguendo le spiegazioni e chiedendo chiarimenti

     -   studiare con impegno costante e svolgere i compiti assegnati

     -   far firmare tempestivamente le verifiche e le comunicazioni sul diario

     -   rispettare gli insegnanti, i collaboratori scolastici ed i compagni, nel linguaggio e negli atteggiamenti

     -   rispettare i locali, gli arredi e gli strumenti della scuola, collaborando alla loro cura.

 

LA FAMIGLIA SI IMPEGNA A

     -   trasmettere che la scuola è di fondamentale importanza per costruire il futuro e promuovere la formazione culturale

     -   attivarsi affinché l’alunno frequenti regolarmente la scuola, sia puntuale e adempia ai doveri scolastici, favorendo inoltre la partecipazione alle attività programmate dalla scuola

     -   responsabilizzare i propri figli al rispetto dell’ambiente scolastico e dei materiali della scuola, impegnandosi a risarcire eventuali danni arrecati

     -   aiutare l’alunno affinché diventi autonomo nel presentarsi a scuola con tutto il materiale occorrente per le attività didattiche

     -   condividere gli obiettivi formativi dell’Istituzione Scolastica, anche quelli riguardanti l’educazione alimentare con particolare riferimento al momento della mensa e dell’intervallo;

     -   curare l’igiene personale e l’abbigliamento dei propri figli affinché sia consono all’ambiente scolastico e alle attività proposte;

     -   controllare, leggere e firmare con sollecitudine ed immediatezza le comunicazioni sul libretto personale e/o sul diario e le verifiche, giustificare le assenze, i ritardi e le uscite anticipate

     -   stabilire rapporti corretti con gli insegnanti, rispettandone la professionalità e adottando atteggiamenti improntati a fiducia, stima reciproca e comunicazione

     -   partecipare con regolarità alle riunioni previste, favorendo uno scambio arricchente e proficuo di informazioni, contribuendo attivamente al percorso di miglioramento continuo intrapreso dall'Istituzione Scolastica

     -   conoscere e rispettare le norme sancite dal Regolamento d’Istituto e vigilare affinché anche i propri figli le rispettino.

I genitori inoltre esprimono il proprio consenso (ai sensi del D.lgs. 196/03 sulla riservatezza dei dati personali) affinché il proprio figlio partecipi ai progetti di screening proposti dalla scuola. I dati rilevati verranno trattati con procedure idonee a tutelare la riservatezza. La valutazione individuale verrà svolta dall’équipe psicopedagogica d’Istituto. Con particolare riferimento alla responsabilità civile che può insorgere a carico dei genitori, soprattutto in presenza di gravi episodi di violenza, di bullismo o di vandalismo, per eventuali danni causati dai figli a persone o cose durante le attività didattiche, si ritiene opportuno far presente che i genitori, in sede di giudizio civile, potranno essere ritenuti direttamente responsabili dell’accaduto, anche a prescindere dalla sottoscrizione del Patto di Corresponsabilità Educativa.

NOME E COGNOME DELL’ ALUNNO/A ________________________________________________

Il Genitore

______________________________

Il Dirigente Scolastico

Giuseppina D’Avanzo

Firma autografa omessa ai sensi

dell’art. 3 del D. Lgs. n. 39/1993

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.